rinvenimento rifiuti origine animale e sanitario

Forum dedicato alle questioni pratiche (registri, formulari, rapporti con la P.A., gestione etc.)
Avatar utente
g_massa
Fedelissimo
Fedelissimo
Messaggi: 167
Iscritto il: 13 aprile 2008, 0:00
Località: onion
Contatta:

rinvenimento rifiuti origine animale e sanitario

Messaggioda g_massa » 20 novembre 2014, 20:20

Ciao a tutti,
avrei bisogno di un vostro cortese aiuto su una questione pratica che vi illustro:
durante un intervento di rimozione di rifiuti nell'ambito di una messa in sicurezza di un sito (già qualificato come contaminato ed inserito in anagrafe regionale), sono stati rinvenuti limitati quantitativi di rifiuti sanitari (siringhe, contenitori di medicinali, ecc) e di ossa di animali di piccola taglia, ampiamente diffusi in una matrice prevalente di rifiuti che, fino ad oggi, sono stati classificati come 190203. Tali materiali sono stoccati su una platea in cemento da diversi anni e solo ora si sta procedendo alla loro rimozione, nell'ambito di un procedimento di bonifica in danno al responsabile. L'attrobuzione del codice CER 190203 è stata fatta sulla base di un piano di campionamento approvato e fino ad oggi è sempre risultato rispondente alle operazioni di omologa con le discariche che hanno ricevuto il materiale.
Secondo voi, la classifica del rifiuti diventa automaticamente pericolosa o devo preliminarmente verificarne le condizioni di pericolosità con una idonea campionatura?
Vi ringrazio infinitamente dell'aiuto che vorrete darmi,
g

Avatar utente
orione
Guru
Guru
Messaggi: 1783
Iscritto il: 25 agosto 2008, 0:00
Località: Il paese dei balocchi
Contatta:

Re: rinvenimento rifiuti origine animale e sanitario

Messaggioda orione » 17 dicembre 2015, 9:54

la risposta sarebbe oramai anacronistica e accademica, ma non ho capito il problema: stai dicendo che intendi (o meglio, intendevi) separare i rifiuti sanitari e le carcasse animali dal resto?
lexambiente fidelis

Avatar utente
Gimi
Mitico
Mitico
Messaggi: 1291
Iscritto il: 20 novembre 2009, 0:00
Località: Mestre
Contatta:

Re: rinvenimento rifiuti origine animale e sanitario

Messaggioda Gimi » 18 dicembre 2015, 12:15

Il rinvenimento dei rifiuti descritti nell'ambito di un generale intervento di messa in sicurezza di un sito non può, a mio avviso, generare "rifiuti sanitari" in quanto non riconducibili all'esercizio di un'attività sanitaria.
Fra quelli indicati, l'unico pericoloso potrebbe essere costituito dalle siringhe (con ago!) cui attribuire un rischio infettivo.
I contenitori di farmaci, se sono vuoti o se, integri, contengono farmaci scaduti, non sono considerati rifiuti pericolosi.
Le carcasse animali vanno gestite come SOA.
Mi parrebbe logica, in modo coordinato con la scelta di base, l'assegnazione al CER 190204*, a titolo di cautela, dell'intero gruppo.
Age quod agis


Torna a “Pratica (rifiuti)”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti